KANTIEREPOSTKONTEMPORANEO

 

CANTIERE COSMICO/OFFICINA COSMICA/LO SPECCHIO REALE

 


"E si' come la imagine corporale che lo specchio dimostra non è vera, così la imagine della ragione,..." Dante (Convivio).



La società postmoderna è collettività (massa) e individualismo (persona) nelle frenesie della logica consumistica e nei labirinti delle solitudini – Comunicazione del villaggio globale.

L'arte nasce, vive nel contesto storico tecnologico in cui si situa.

L'arte è specchio e prodotto delle interazioni provenienti dalle tradizioni e al contempo dalle sfinite innovative in una polifonia di scelte stilistiche per convivere o superare il contesto storico tecnologico da cui si difende.

L'arte è un sistema codificato e/o codificante in continuo mutamento, come sono dinamiche le coscienze alle prese con la realtà che cambia:

Diacronia del cambiamento: che dà vita con un poliformismo incessante.

L'impronta della contemporaneità è il confluire di stimoli solo apparentemente …

L'importante è l'eterno fluire delle idee.

Tutto nasce e si dipana secondo leggi dettate dal nostro atteggiamento, dalle nostre predisposizioni di animo di quel momento.


Tanti stili riconoscibili, tutti degno, perchè ognuno espressione di vite vissute.

Processo metamorfico e sinestesia … tra le arti: pittura, scultura, architettura, fotografia, cinema (visione), musica, danza, poesia (ritmo). Tutte le arti tendono alla performance in un cammino inesplorato di contaminazioni. Dante: la tradizione del nuovo.

Antropocentrismo universale dell'esperienza umana.
 

 

                                                               

 

Back

Home